l’importanza dell’arancio

L’arancio lo preferisco perchè con il suo bel vestito è il colore più strano tra tutti gli altri, non è felice come il giallo, non è sexy come il rosso, non come il verde e non è incazzato come il nero, ma lui semplicemente è contento, sta lì. 

L’arancio si sbuccia, si mangia, si condivide, si gusta assieme, poi rimane solo la scorza, che da profumata diventa calda e puzzolente e tu non puoi fare altro che guardare marcire il risultato del tuo veloce banchetto.

A questi banchetti avete mai sentito nessuno lamentarsi perchè si è macchiato di arancio? No! mai! tutti si lamentano sempre se ci macchiano di sugo di pomodoro! o di caffè! persino di cioccolato. altri colori, altre arrabbiature! ma macchiarsi di arancio fa solo venire voglia di macchiarsi di più. ancora di più. ma ora non è ora di cantare in arancio?

ma come si può cantare di arancio? forse nessuno ne ha mai avuto il coraggio, forse di cantare di caffè o di tè, o di chissà quale altra invenzione artificiale del genere umano, ma il coraggio di bere succo d’arancio nel caffè? la gente non lo prende in considerazione. bisognerebbe provare.

la Contaminazione di generi è sempre stata una cosa che ci affascina a noi che oggi ci siamo macchiati le mani di arancio. 

Ma genere è diversità? no. diversità genera mistero e fascino dell’alterità. L’ho appena letto. Chissà se a fine giornata avrò concluso qualcosa. per ora mi limito a ripetere.

Cara Rebecca ti avevo detto che era finita un paragrafo fa ma finirai il prossimo paragrafo, abbiamo parlato, disquisito e inquisito sullo squisito arancio, ne abbiamo parlato nella sua forma di colore, nella sua forma di frutto da banchetto elegante e non si sa come siamo finiti a parlare di Mistero. e ti avevo anche chiesto di cantarmi in arancio, non l’ hai fatto ovviamente ma invece mi hai introdotto a questo interessante concetto del Mistero! come lo lego a tutto il resto? cos’è questo Mistero Arancio? e come si lega al nostro titolo di oggi? L’importanza dell’arancio. L’importanza di chiamarsi Arancio, di vedere arancio e pensare arancio. Dammi una risposta Rebecca poi puoi andare.

Il concetto è che dobbiamo accettare l’Arancio in quanto Arancio nel gusto e nel colore. Non accettarlo in quanto potrebbe avere delle caratteristiche simili a te o a me o alla ragazza con il quaderno arancio. Perciò quando uscirò di qui, indosserò il mio cappotto arancio e prenderò a braccetto la tua giacca nera.Alla fine non stanno poi così male assieme.

Image 

Pasini Alberto Almea – Color Arancio

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s